LAZIO: Bando voucher digitalizzazione PMI

Finanziamento a fondo perduto per la digitalizzazione delle PMI.

BENEFICIARI DEL BANDO

I destinatari degli Aiuti sono le Micro, Piccole e Medie Imprese, in forma singola, inclusi i Liberi Professionisti titolari di partita IVA, con sede Operativa nel territorio della Regione Lazio.

SPESE AMMISSIBILI

Il bando supportare le imprese nell’adozione di interventi di digitalizzazione dei processi aziendali attraverso l’utilizzo di servizi e di soluzioni ICT che consentano di migliorare l’efficienza e modernizzare l’organizzazione aziendale nei seguenti ambiti:

1. DIGITAL COMMERCE & MARKETING Adozione di canali digitali per le attività di marketing, commercializzazione, fidelizzazione e servizi di supporto post-vendita (es. piattaforme di supporto e gestione dei clienti, di campagne pubblicitarie/promozionali sui canali digitali, integrazione con provider di logistica)

2. CYBER SECURITY processi e tecnologie finalizzate a proteggere le risorse informatiche (es. sistemi e servizi per la sicurezza della rete aziendale, per la sicurezza dei dati, per la gestione delle vulnerabilità, per la gestione del governo, del rischio e della compliance)

3. CLOUD COMPUTING Insieme di servizi infrastrutturali IT forniti da remoto attraverso l’utilizzo di tecnologie Internet (es. servizi di calcolo, di rete, di archiviazione e database, di strumenti di sviluppo e di test, servizi di gestione e amministrazione di risorse cloud, di identità e sicurezza)

4. DIGITAL WORKPLACE Adozione di tecnologie di utilizzo individuale che consentono modalità di lavoro distribuite geograficamente e in mobilità, consentendo un’efficace collaborazione, comunicazione e produttività (es. postazioni che garantiscono adeguate prestazioni di lavoro flessibile e da remoto, sistemi di comunicazione digitale, sistemi per la gestione dei documenti digitali).

Oltre a quanto indicato in premessa, è ammissibile il servizio di DIAGNOSI DIGITALE inteso come un’approfondita valutazione – effettuata da un esperto – del grado di maturazione dell’impresa sotto il profilo della digitalizzazione dei processi e dei prodotti, con relativa mappatura dettagliata (comprensiva delle dotazioni hardware e software). La diagnosi deve delineare i possibili interventi, anche alternativi o sequenziali, con la stima dei tempi e dei costi e l’identificazione, ove rilevanti, delle condizioni di contorno.

TIPO DI AGEVOLAZIONE

La dotazione finanziaria è di euro 5.000.000,00.

Gli interventi realizzabili per ciascun ambito (1, 2, 3 e 4) sono tra loro cumulabili entro un contributo massimo di 35.000 €. La diagnosi digitale è ammissibile al contributo solo se abbinata ad un investimento in almeno uno dei quattro ambiti.

In fase di attivazione

Scadenza